Pagine

domenica 15 gennaio 2017

INIZIANO LE ISCRIZIONI ALLA SCUOLA PRIMARIA "CHIEREGHIN" DI BORGO SAN GIOVANNI


A metà dell'anno scolastico è già tempo di pensare alla prossima stagione. Almeno alla scuola primaria "Mario Chiereghin" di Borgo San Giovanni, che da domani -lunedì 16 gennaio- darà il via alle iscrizioni alla prossima stagione 2017-2018: la grande novità è costituita dal "tempo potenziato", ovvero la possibilità di evitare il sabato sui banchi come nella settimana corta, ma con due rientri pomeridiani (come al consolidato "tempo prolungato" che esordì con successo trent'anni fa). Una valida alternativa al tempo pieno, per le esigenze delle coppie che lavorano tutto il giorno e per una formazione più completa data ai giovanissimi allievi.

venerdì 6 gennaio 2017

LA BEFANA DEI CHIOGGIOTTI, TRA CONCERTI E GIOCHI IN PIAZZA


Il freddo non ferma l'appuntamento dei chioggiotti con la Befana. Grandi e piccoli si sono ritrovati davanti al municipio, dove la simpatica vecchietta con la scopa ha distribuito zucchero filato in musica e palloncini, mentre attorno si sviluppavano giochi di equilibrio. Nel frattempo entro la chiesa di Santa Caterina -finalmente utilizzata con una qualche continuità- il Coro Popolare Chioggiotto diretto da Loris Tiozzo si è prodotto in un concerto di canti religiosi e tradizionali, mentre all'auditorium andava in scena il poema musicato "Brezza del mattino", del compositore ferrarese Antonio Rolfini. Terminano così le vacanze di Natale e di fine anno, si può dire che inizia il 2017 a pieno regime.


INCONTRI E INIZIATIVE DEL COMUNE PER SOSTENERE L'AGRICOLTURA


Gli assessori Patrizia Trapella e Daniele Stecco, rispettivamente titolari degli assessorati alle politiche agricole, bilancio, politiche comunitarie e società partecipate, si sono recati a far visita al mercato ortofrutticolo di Brondolo dove sono stati ricevuti dall’ amministratore unico Giuseppe Boscolo Palo e da Matteo Boscolo del Consorzio valorizzazione del Radicchio Rosso IGP di Chioggia.
«È stato un incontro costruttivo», precisa l’assessora Trapella: «Il mercato ortofrutticolo è il biglietto da visita dell’economia agroalimentare della città di Chioggia e lo sbocco commerciale delle produzioni agricole della zona di Chioggia e delle aree limitrofe sia padovane che polesane. L’importanza di creare sinergie e collaborazioni future è stato il punto più dibattuto nell’incontro di oggi. È allo studio infatti una nuova convenzione che arriverà in consiglio comunale per l’affidamento del mercato di Brondolo con l’ottica che tale centro diventi volano per l’intera economia del comparto agroalimentare». Continua Trapella: «Superare le divisioni, creare ponti con il mondo della trasformazione, aprirsi a tutte le opportunità commerciali saranno le vere sfide per il futuro. In quest’ottica la prossima fiera dell’ortofrutta in programma a Berlino nel prossimo febbraio ci vedrà protagonisti entro lo stand della Regione Veneto, con la presenza del mercato di Brondolo e delle sue pregiate produzioni, ovvero radicchio, carote, cipolle, zucche e altri prodotti. Il consumatore finale chiede prodotti sani e nutrienti per i quali sia chiara la filiera di produzione, i prodotti del nostro litorale rispondono in pieno a quelle che sono le richieste del mercato, l’obiettivo dovrà essere anche quello di far conoscere le peculiarità organolettiche delle nostre produzioni. Il Comune di Chioggia attraverso la sinergia dei diversi referati fornirà tutto il necessario sostegno al mercato ortofrutticolo per superare i problemi logistici e darà il supporto alle iniziative di promozione in ambito regionale, nazionale ed internazionale».

Nella mattina del 3 gennaio l'assessora Trapella ha voluto anche incontrare le tre associazioni di categoria degli agricoltori della Città di Chioggia. Presenti per la Coldiretti Silvano Bugno, per la CIA Mauro Mantovan, per la Confagricoltura il presidente Nico Sibour Vianello e il segretario di zona Nazzareno Augusti.
«Era doveroso e rispettoso nei confronti degli agricoltori convocare le associazioni di categoria del Comune di Chioggia», sottolinea l’assessora Trapella. «È stato un incontro proficuo e volto alla conoscenza dei problemi ma soprattutto anche delle potenzialità del mondo agricolo di Chioggia. È obiettivo di questa amministrazione coinvolgere le associazioni di categoria: sarà ufficializzato nelle prossime settimane un tavolo tecnico di confronto, al quale di volta in volta saranno portate i temi e saranno discusse soluzioni. Vogliamo un’agricoltura ma soprattutto gli agricoltori protagonisti del territorio. L’agricoltura con il turismo e le attività produttive dovranno essere il traino dell'economia locale, in collaborazione con gli assessori D’Este e Stecco saranno valorizzate le produzioni certificate, l’agriturismo, la viabilità e gli altri argomenti inerenti al settore agricolo, con un occhio di riguardo verso le opportunità sia regionali -Piano di Sviluppo Rurale 2014-2020– che europee con direttive e bandi specifici».

lunedì 2 gennaio 2017

L'ASSESSORA TRAPELLA CONVOCA LA CONSULTA DEL VOLONTARIATO PER IL 10 GENNAIO


L’assessora ai servizi sociali Patrizia Trapella ha convocato la prima riunione della Consulta del Volontariato per il giorno 10 gennaio alle ore 18 nella sala consiliare del Comune.
«È giusto -spiega la Trapella- sensibilizzare i cittadini alla cultura del volontariato e favorire il coordinamento, anche operativo, fra le diverse realtà associative che operano nel campo sociale. Proprio per questo è stata convocata la Consulta del Volontariato quale strumento consultivo, per incentivare la partecipazione e l’espressione delle diverse componenti sociali ed istituzionali del volontariato».
Al primo incontro potranno partecipare le associazioni formalmente costituite e tutti i gruppi che operano nel sociale.
«Molte volte -continua l’assessora -le famiglie con figli o familiari con disabilità di varia natura, ma anche con difficoltà economiche, si rivolgono alle varie associazioni di volontariato per trovare una risposta, ma anche per avere un po' di conforto nella quotidianità. È importante quindi poter ascoltare chi ogni giorno si muove ed opera nel campo del volontariato, per capire quali sono i temi, i problemi, ma anche i punti di forza sui quali maggiormente soffermarci. Questo primo incontro servirà per presentarci e conoscerci reciprocamente, illustrando gli scopi della Consulta, al fine di individuare gli interventi e le proposte relative ai criteri e alle modalità operative della stessa».

giovedì 29 dicembre 2016

BAGNO IN MARE LA MATTINA DI CAPODANNO: LA TRADIZIONE IBERNISTA APPRODA A SOTTOMARINA?


Si chiama Massimo Moretti ed è un turista bolzanino che trascorrerà a Chioggia le feste di fine anno. Habituè delle nostre spiagge fin dall'infanzia, si è messo in testa di lanciare anche a Sottomarina -come al Lido di Venezia e in altre località- l'ibernismo, ovvero il bagno in mare in pieno inverno, precisamente la mattina di Capodanno: e si è rivolto a Chioggia Azzurra per cercare eventuali “adepti” interessati alla stessa esperienza, da svolgersi magari nella zona dell'arenile sud. «Lo farò anche se sarò da solo», dice Massimo, «perché quando mi ricapita, non avendolo mai fatto prima?». Moretti dà l'appuntamento a domenica, in acqua: «Speriamo in molti, per iniziare una tradizione beneaugurante» anche in questi paraggi.

mercoledì 28 dicembre 2016

DOMENICA 1° GENNAIO TORNA IL CONCERTO DI CAPODANNO IN AUDITORIUM SAN NICOLÒ


Tradizionale appuntamento del 1° gennaio, domenica dalle ore 18 torna in auditorium San Nicolò il concerto di Capodanno organizzato dall'Associazione Lirico Musicale Clodiense. Le più celebri arie liriche dalle opere di Verdi, Puccini, Rossini, Bizet, Mozart e i valzer viennesi di Strauss saranno presentati da Paolo Padoan ed eseguiti dall'Orchestra Sinfonica di Chioggia e dal Coro Lirico Patavino "Giuseppe Verdi", diretti dal maestro Pietro Perini. Solisti saranno il soprano Selli Franco e il tenore Domenico Altobelli. L'ingresso costa 15 euro e al termine dell'evento sarà offerto agli spettatori un brindisi augurale all'anno che inizia. Il concerto non rientra nell'abbonamento alla XXV stagione musicale dell'Associazione, che proseguirà il 14 gennaio con Jaan Rääts Project.



venerdì 23 dicembre 2016

DALLA TRADIZIONE ALL'AVANGUARDIA, ARTISTI CONTEMPORANEI DI CHIOGGIA IN MOSTRA AL MUSEO CIVICO


Il regalo di Natale della Pro Loco ai chioggiotti e ai turisti si chiama “I Contemporanei”. L'esposizione che raccoglie quadri e sculture di 21 artisti locali è stata inaugurata oggi nella sala adiacente al Museo civico della laguna sud, in campo Marconi: l'allestimento resterà visitabile fino a domenica 8 gennaio 2017. Ideale seguito della mostra “Pittori del '900” -che raggruppava le opere di autori estinti- l'attuale iniziativa ha ricevuto gli onori di casa del presidente della Pro Loco, Marco Donadi, oltre che delle due assessore che si sono avvicendate alle redini della cultura, Patrizia Trapella e Isabella Penzo. Il professor Sergio Ravagnan, durante la presentazione, ha focalizzato l'ampio spettro di stili presenti, dai reduci del “chioggismo” novecentesco alle avanguardie astratte, dalla figura umana più o meno verista alle composizioni di materiale di recupero, dalla raffigurazione delle risorse anche gastronomiche del territorio alla luce che diventa elemento centrale come nei contributi di due mostri sacri come Dino Memmo e Cinzio Veneziani. Ravagnan, anche attraverso un intervento nella rivista Chioggia, ha ricordato la recente scomparsa del professor Luigi Tomaz, alla cui immaginazione la città deve alcuni monumenti quali il Marinaio o il memoriale di Felice Federico Casson. Non è mancato un pressante appello all'amministrazione comunale affinché recuperi alle arti e agli artisti una stanza di palazzo Ravagnan che fu dapprima concessa circa dieci anni fa, poi dismessa dalla giunta di Romano Tiozzo Pagio a vantaggio di militari e reduci, infine lasciata nel degrado e nell'abbandono quando meglio sarebbe impiegata a produrre e promuovere la bellezza della città.