Pagine

martedì 19 marzo 2019

GIORNATE DI PRIMAVERA DEL F.A.I., SABATO 23 E DOMENICA 24 ANCHE AL FORTE SAN FELICE: LA VISITA SARÀ GUIDATA DAGLI STUDENTI DEL CESTARI-RIGHI

Anche il Forte San Felice di Sottomarina rientra nelle Giornate di Primavera del FAI, il Fondo per l'Ambiente Italiano che attraverso la campagna "Luoghi del cuore" votata da oltre 25mila fra chioggiotti e turisti ha contribuito in maniera decisiva al finanziamento per il recupero della struttura plurisecolare. Sabato 23 e domenica 24 marzo, al pari di altre realtà in tutta Italia, il Forte sarà aperto alle visite: l'iniziativa è stata presentata questa mattina alla sala dei Lampadari nel municipio di Chioggia, dove hanno conferito l'assessora al turismo e alla pubblica istruzione Isabella Penzo, il presidente del comitato per il Forte Erminio Boscolo Bibi, il capitano di fregata Daniele Verdi del Comando Fari di Venezia e Francesca Barbini capodelegazione del FAI di Venezia. Guide d'eccezione saranno gli allievi dell'istituto scolastico superiore Cestari-Righi di Chioggia, che negli scorsi mesi hanno appreso la storia del Castello della Luppa e delle altre murature presenti nel compendio, oltre che le tecniche di spiegazione.
Il Forte attualmente sta conoscendo i lavori di restauro che consentiranno la vista verso la laguna da un belvedere rialzato, oltre che l'accesso per via d'acqua. Alle visite di sabato e domenica (con avvio alle ore 10 del mattino) possono partecipare anche i minori che abbiano compiuto 8 anni, accompagnati naturalmente da un adulto: nel form di iscrizione attraverso la piattaforma online Eventbrite.it è necessario inserire i dati di ogni partecipante, dal momento che le iscrizioni multiple aventi lo stesso nome verranno cancellate. Il ritrovo avverrà alla batteria di San Felice 20 minuti prima dell'orario della visita, che durerà 80 minuti (50 all'interno, 30 all'esterno del Forte) per un contributo di 3 euro. In primavera ed estate è in programma un ulteriore piano di visite, il pomeriggio di ogni primo sabato del mese.

la playlist video degli interventi:

"MARZO DONNA" CONTINUA CON LE PRESENTAZIONI DEI VOLUMI: OGGI (ORE 16.30) ALLA SALA CONFERENZE DEL MUSEO CIVICO IL ROMANZO "LA CASA LIBERTY"

Continuano le iniziativa di Marzo Donna, organizzate dall'amministrazione comunale con il centro antiviolenza Civico Donna e l'associazione Insieme ArTe - Amare Chioggia. Oggi pomeriggio, martedì 19 marzo, dalle ore 16.30 nella sala conferenze del Museo civico in campo Marconi la scrittrice Mariangela Pasciuti presenta il suo romanzo "La casa liberty. Di madre in figlia, storia di generazioni di donne", a cura dell'istituto scolastico comprensivo Chioggia 5 e dell'università popolare. Venerdì 22 alle ore 18 sarà la volta dell'incontro con l'autore Luca Martini e il suo "Altre stelle", mentre sabato 23 (ore 17.30) Patrizia Castagnoli conferirà sul tema "E oltre. Sulle tracce di Ernesta Oltremonti, pittrice". Tutte le iniziative sono a ingresso gratuito.

lunedì 18 marzo 2019

"SHALLOW", ONLINE IL NUOVO BRANO MUSICALE DI LISA FABRIS

Si intitola "Shallow" ("superficiale") il nuovo brano della giovane cantante chioggiotta Lisa Fabris, uscito ieri su Youtube. La canzone segue il percorso evolutivo dell'artista, attraverso episodi come "Tu" e "Senza traccia" che l'hanno portata all'attenzione degli store digitali. «Il significato della canzone - dice Lisa - mi ha fin da subito colpita ed emozionata, e per questo non potevo fare a meno di provarci e cercare di trasmettere anche a tutti gli altri ciò che queste note e parole suscitano in me». La 18enne lagunare canta fin ds quando era piccola, e si è affidata al produttore Antonio Frodella.

UNA MOSTRA, UN INCONTRO E UN CONCERTO RICORDANO A CHIOGGIA I FERMENTI DEL SESSANTOTTO

A cinquant'anni dal Sessantotto, arriva anche a Chioggia la mostra "Vogliamo tutto", realizzata per l'ultimo Meeting per l'Amicizia tra i Popoli di Rimini e organizzata in città dal centro culturale Terzo Millennio. Da mercoledì 20 al 28 marzo l'esposizione occuperà gli spazi adiacenti al Museo civico della Laguna sud in campo Marconi, e si avvale di due eventi collaterali: questa sera, lunedì 18, dalle ore 21 all'auditorium di calle San Nicolò l'ouverture con Aldo Brandirali, protagonista di quegli anni nel settimanale Servire il Popolo e poi assessore a Milano. Giovedì 21, invece, al teatro Don Bosco dalle ore 21 lo spettacolo "Dove sono finiti tutti i fiori?", con canti di lotta e di speranza a cura di Walter Muto, Carlo Pastori e Silvia Pugliatti. L'allestimento sarà visitabile ogni giorno dalle ore 10 alle 13 e dalle 16 alle 19; tutte le iniziative sono a ingresso gratuito. «Vogliamo offrire a tutti, giovani e meno giovani, la possibilità di un confronto sulle istanze che portarono al fenomeno del ’68», afferma il professor Luigi Boscolo, presidente del centro culturale Terzo Millennio. «Giustizia sociale, superamento dell’autoritarismo, esigenza di libertà e di autenticità, ricerca dell’unità della persona»: il superamento di vecchie consuetudini a favore di nuove forme di libertà e di socialità si risolverà però - secondo i promotori - nel successo di quell’individualismo radicale che ispira la società odierna.

sabato 16 marzo 2019

"IL GRANDE GATSBY" È L'ULTIMO APPUNTAMENTO PER LE LETTURE A PALAZZO GOLDONI CON LES TRÈS BIEN: GIÀ ESAURITE ENTRAMBE LE REPLICHE DI DOMENICA

Ultimo appuntamento domenica con "Note a piè di pagina", la rassegna di letture organizzata a palazzo Goldoni in Chioggia dalla compagnia Les Très Bien. E come per le due precedenti uscite ("Madame Bovary" e "Dona Flor e i suoi due mariti"), anche l'evento delle ore 17 con "Il grande Gatsby" di Francis Scott Fitzgerald è andato presto esaurito, così da dover supplire con una replica alle 19, anche questa però sold-out. Non c'è quindi possibilità, per chi non sia già munito del biglietto, di assistere a una iniziativa che presto ha assunto i caratteri di "culto", anche oltre le previsioni delle promotrici Alessandra Lionello, Sandra Boscarato e Annamaria Mariotti. Le quali magari stanno già pensando a una seconda edizione, con nuovi romanzi e -si spera- una maggior disponibilità di biglietti per il pubblico che ha dimostrato di gradire la novità.

IL GIORNALISTA TONI CAPUOZZO RACCONTA L'ISIS IN UN PARTECIPATO INCONTRO ALLA PINACOTECA DELLA SS.TRINITÀ

Notevole partecipazione di pubblico ieri alla pinacoteca SS.Trinità in Chioggia per la presentazione del volume "La culla del terrore", assieme all'autore, il giornalista Toni Capuozzo. Il libro racconta la genesi dell'ISIS e i rischi ancora connessi al terrorismo islamista in Europa, nell'Occidente e anche negli stessi Paesi arabi: Capuozzo ha seguito da vicino il fenomeno quando era inviato di guerra nel Medio Oriente per conto dei telegiornali Mediaset. A introdurre l'iniziativa è stato Mauro Armelao, segretario regionale del sindacato FSP della Polizia di Stato; in platea anche il commissario Rosario Gagliardi e il capitano dei carabinieri Francesco Barone.

CONFRATERNITE E ASSOCIAZIONI PIE A CHIOGGIA NELL'ETÀ MODERNA, INCONTRO DOMENICA ALLA PINACOTECA DELLA SS.TRINITÀ

Domenica pomeriggio dalle ore 18, nella pinacoteca della SS.Trinità in piazzetta XX Settembre a Chioggia, la Fondazione Santi Felice e Fortunato e la Diocesi hanno organizzato un incontro artistico-culturale avente a tema le confraternite e le associazioni pie in città nell’età moderna. Interverranno gli storici Sergio Perini e Alberto Naccari, e si esibirà il coro Vittore Bellemo diretto da Francesco Bertotto. L’ingresso è gratuito.