Pagine

venerdì 27 febbraio 2015

CAMPIONATO ITALIANO DI MINIALTURA

 
Comunicato stampa 4 - 2015
Il Comune di Chioggia dà il suo patrocinio al Campionato Italiano Minialtura
Paniccia in gara con il Farr 280

CHIOGGIA - Il Comune di Chioggia scende in campo e si mette a fianco del Circolo Velico Il Portodimare nell'organizzazione del prossimo Campionato Italiano Minialtura che si svolgerà nella cittadina in riva alla laguna dal 8 al 10 maggio, rinnovando così la partnership iniziata già  nell'edizione dello scorso anno e che aveva portato la città di Chioggia a ricoprire un ruolo di assoluta rilevanza a livello nazionale.

 

"La collaborazione tra la nostra associazione e il Comune di Chioggia - spiega il Presidente de Il Portodimare Gianfranco Frizzarin -rinforza ulteriormente il legame che la nostra società ha con questa città. Da quasi 40 anni siamo stati adottati da questa magnifica cittadina, facendone la nostra seconda casa. L'ingresso di un ente importante come il Comune di Chioggia saprà sicuramente dare un valore aggiunto alla manifestazione."
 

Notizie importanti giungono in queste ore anche dal fronte iscrizioni che continuano ad arrivare con cadenza quotidiana alla segreteria del Comitato Organizzatore. "Dopo Enrico Zennaro e il team di Arkanoè AleAli by Montura - continua ancora Frizzarin - siamo felici di poter annunciare che anche Piero Paniccia, un altro dei protagonisti della scorsa edizione, ha confermato la partecipazione anche per il 2015."

 

"Lo scorso anno - spiega Paniccia -ci siamo trovati molto bene a Chioggia. E' stato un bel campionato in acqua  e molto bene organizzato a terra e quindi anche quest'anno torneremo ma con un nuova barca, un Farr 280 varato lo scorso luglio e con il quale faremo una serie di regate di preparazione all'evento che per me e il mio equipaggio è uno dei più importanti della stagione." Il Campionato Italiano Minialtura sarà quindi anche l'occasione per vedere da vicino questa nuova imbarcazione disegnata da Bruce Farr visto che attualmente in Italia se ne contano solo pochissime unità. Adriatica, questo il nome scelto dall'armatore marchigiano, si presenta come un'imbarcazione veloce, scattan

giovedì 26 febbraio 2015

OGGI - venerdì 27 febbraio h 21.15 si esibirà PARK STICKNEY TRIO all'AUDITORIUM SAN NICOLO'

VENERDÌ 27 febbraio alle ore 21.15, nell'auditorium di calle San Nicolò si esibirà il Park Stickney trio. È il suono dell’arpa il protagonista del concerto di questo trio italo-americano, riunitosi attorno alla singolare personalità artistica di Park Stickney, arpista newyorkese che dopo gli studi accademici alla Juilliard School ha intrapreso l’intensa carriera musicale tenendo concerti in America, in Europa e in Asia e introducendo l’arpa tra gli strumenti della musica Jazz. Nel repertorio, i grandi del jazz ma anche Nino Rota, Henri Mancini, Sting e le composizioni di Stickney, con combinazioni sonore e ritmiche sempre nuove e un impatto immediato con il pubblico.

mercoledì 25 febbraio 2015

APERTO UN AMBULATORIO PER PAZIENTI STOMIZZATI

Il Dipartimento Chirurgico dell’Ospedale di Chioggia (nelle sue U.O.C. di Chirurgia Generale e Urologia) ha attivato ieri, martedì 24 febbraio, nei locali del Poliambulatorio un ambulatorio specifico per i pazienti stomizzati. In questo ambulatorio saranno inseriti tutti i pazienti (attualmente l’Ulss ne ha in carico circa 250) che, per questioni cliniche, è stata confezionata una stomia sulla parete addominale che, va ricordato, nella maggior parte dei casi ha una funzione temporanea, e non sempre ha un esito definitivo. Il confezionamento di una stomia non è solo legata alla patologia neoplastica, ma anche ad interventi eseguiti in urgenza, per patologie del tratto intestinale benigne legate a complicanze o post traumatiche. All’ambulatorio si accede con appuntamento fissato direttamente al momento della dismissione o su richiesta del medico di medicina generale e sarà attivo tutti i martedì dalle 14.00 alle 16.00. Il servizio sarà gestito dagli enterostomisti dell’Ospedale, figure professionali che hanno seguito un percorso formativo adeguato e che già attualmente svolgono questa attività per quanto riguarda la gestione della stomia, negli aspetti dietetici che il paziente stomizzato deve adottare, negli aspetti affettivi ed emotivi che il paziente con stomia deve affrontare nella vita di tutti i giorni. È in corso una collaborazione con alcune associazioni di pazienti presenti sul territorio, quali l’AISTOM e la FNICO. Il prossimo 9 maggio si terrà un evento-convegno che vedrà la partecipazione di medici specialisti in materia, infermieri enterostomisti, le associazioni dei pazienti e sarà aperto alla popolazione. Durante il convegno saranno poste in discussione tutte le tematiche legate alla gestione di una stomia. L’ambulatorio in questione risulta essere un assetto organizzativo moderno ed efficace nell’ambito dell’offerta chirurgica verso la popolazione dell’Ulss che troverà in questo nuovo servizio una professionale risposta alle sue esigenze di salute.

martedì 24 febbraio 2015

GIORNATA DELLA SALUTE: IL DIABETE SI COMBATTE FIN DA BAMBINI

7. Giornata della Salute: il diabete si combatte fin da bambini Meno Tv e Ipad, i bambini devono giocare di più “come una volta” e le scuole devono cercare di far fare ginnastica tutti i giorni L'Ulss di Chioggia ha una maggior prevalenza di diabetici rispetto alle altre Aziende sanitarie del Veneto (6,1 per cento rispetto al 5). Sono quasi cinquemila i pazienti diabetici conosciuti (tra Chioggia, Cavarzere e Cona), a cui si deve aggiungere un terzo di popolazione che non sa di essere malata più quei bambini obesi e in sovrappeso (un 25 per cento) che, se non modificano subito il loro stile di vita, evitando cibi-spazzatura e cominciando a muoversi di più, rischiano di diventare i prossimi diabetici. Ed il problema, pur conosciuto, non sembra facile da arginare e contrastare. Tanto che si arriva persino a coniare nuove definizioni come quello di "diabesita": un nuovo termine inventato dall'OMS per evidenziare come l'obesità sia l'anticamera del diabete. Come dire: se non ci diamo una mossa, rischiamo di ammalarci. Di diabete e obesità, di come prevenirlo e curarlo, ne parleranno gli esperti dell'Ulss 14 venerdì prossimo, 27 febbraio, alle 17.00, presso la sala di attesa del Poliambulatorio dell'Ospedale di Chioggia. I relatori della 7. Giornata della Salute, organizzata dall'Azienda sanitaria clodiense, saranno: il primario di Medicina Angelo Boscolo Bariga, il responsabile del Servizio di Diabetologia Andrea Nogara, la referente del progetto "Okkio alla Salute" Laura Zadra, la dietista Flavia Pipinato, l'infermiera Silvia Di Benedetto e la presidente dell'associazione diabetici Fand Maria Teresa Marangon. "I malati di diabete ci sono - ha dichiarato il dottor Bariga - ma sicuramente l'alta prevalenza del diabete a Chioggia va anche spiegata dalla buona attenzione che diamo alla diagnosi. In questa Ulss è ormai consolidata la collaborazione tra medici ospedalieri e quelli del territorio, ovvero i medici di famiglia, coloro che ci segnalano i soggetti a rischio ma che ci aiutano anche a seguire quei casi di diabete di tipo 2 meno gravi". Una malattia silente, il diabete, che spaventa ed è pericolosa perché pian piano intacca e fa ammalare tutti gli organi vitali del nostro corpo. "E' la prima causa di cecità - ha spiegato Bariga - e di insufficienza renale, inoltre il diabete aumenta da due a quattro volte la possibilità di ictus e infarto, ed è la prima causa di amputazione di arto". Prevenire è meglio che curare, se correggiamo subito i cattivi stili di vita, sarà come prendere una buona medicina. "Mangiare cibi sani - ha aggiunto Bariga - e fare attività fisica regolarmente permette di ridurre del 60 per cento il rischio di ammalarsi di diabete. Questo modello di vita deve essere promosso già in giovane età, a partire dai bambini. Quindi: meno televisione e Ipad, facciamoli correre e giocare come si faceva una volta". In questa direzione va l'appello alle famiglie, all'amministrazione e alla scuola. "Come sanitari - ha concluso il primario di Medicina insieme al direttore sanitario Luca Sbrogiò - invitiamo la scuola a fare ogni sforzo possibile per individuare le modalità per aumentare l'attività motoria dei giovani per esempio attivando i pedibus (percorsi pedonali casa-scuola) o attingendo dai fondi europei resi disponibili per incrementare le ore curriculari di ginnastica. Chiediamo collaborazione all’amministrazione comunale perché promuova sempre più spazi verdi e continui nella direzione delle piste ciclabili. Infine, ci rivolgiamo ai genitori, il primo esempio per questi ragazzi: ricordiamo a mamma e papà, infatti, che la prima prevenzione si fa a casa propria dando l’esempio e stimolando il proprio bambino a muoversi, giocando il più possibile all’aperto e praticando sport, quello che più preferisce”.

lunedì 23 febbraio 2015

MUSEO "SCUOLA ANTICA" ALL'ISTITUTO COMPRENSIVO "CHIOGGIA4"

MUSEO "SCUOLA ANTICA" ALL'ISTITUTO COMPRENSIVO "CHIOGGIA4"
L'Istituto Comprensivo "CHIOGGIA4", per iniziativa delle sue scuole primarie, accoglie il Museo Itinerante "Scuola Antica" , nell'ambito dell'iniziativa denominata "Museo sotto la scuola", grazie alla quale non sono gli alunni ad andare al museo ma è il museo che si sposta vicino alla scuola. Dal 27 febbraio al 3 marzo, gli alunni delle scuole primarie dell'istituto potranno visitare, all'interno di un pullman di 18 metri parcheggiato davanti alla scuola Don Milani, una ricca e fedele ricostruzione di una classe di scuola dell'ottocento. Gli alunni potranno provare a scrivere con i pennini ad inchiostro, seduti sui banchi di un tempo e ricercare, con l'aiuto di una guida, i documenti storici più interessanti. Il museo, particolarmente completo nelle varie parti, contiene fra l'altro: materiale cartaceo, abbigliamento, calzature, cartelle, strumenti di punizione morale, arredamento, ecc. ; tramite schermi touch screen è possibile consultare libri, atlanti e abbecedari contenuti nel museo; vi si trovano tantissimi reperti storici come quaderni di alunni dell'epoca, pagelle e attestati, fotografie di scolaresche, la patente di maestro elementare , pallottolieri da banco, lumi ad olio sospesi e tanto altro ancora. L'esperienza fatta diverrà, quindi, oggetto di studio per un lavoro di confronto fra la scuola di oggi e quella del passato che gli alunni svolgeranno in classe dei prossimi mesi.

venerdì 20 febbraio 2015

LA RIVOLUZIONE DIGITALE INVESTE IL COMUNE DI CHIOGGIA

La rivoluzione digitale investe il Comune. Come previsto dalle disposizioni centrali, l’amministrazione comunale di Chioggia ha approvato il “piano di informatizzazione delle procedure per la presentazione delle istanze, dichiarazioni e segnalazioni”. Una vera e propria riorganizzazione telematica che permetterà al cittadino di completare una procedura, tracciare l’istanza presentata attraverso l’individuazione del responsabile del procedimento e, dove possibile, avere l'indicazione dei termini entro i quali aver diritto ad ottenere una risposta. Il tutto on line tramite il portale del Comune. “L’amministrazione comunale possiede già una struttura telematica a cui appoggiarsi per realizzare il piano di digitalizzazione. I nostri uffici ed i nostri dirigenti hanno già iniziato dal 2010 a seguire questo tipo di percorso innovativo per non trovarsi sguarniti di fronte alla riforma annunciata dell’informatizzazione e dell’innovazione. Ora si tratta di fare sintesi, di investire le adeguate risorse e di creare un portale del cittadino che possa fornire tutti i servizi aggiuntivi – rileva il sindaco Giuseppe Casson. – Ci stiamo preparando inoltre ad adottare l’utilizzo della fatturazione elettronica, prevista per la fine di marzo”. Per i servizi demografici esiste già una parte del portale comunale in cui il cittadino può far richiesta di certificati che poi vengono ritirati presso gli uffici. Il servizio commercio ha avviato lo sportello telematico del Suap, mente il settore urbanistica ha completamente informatizzato l’attività di back office che consente la gestione digitale delle istanze presentate, integrandosi con il protocollo informatico dell’Ente. Il servizio edilizia sta realizzando un progetto di digitalizzazione e consultazione on line delle pratiche. Pur essendo già ad un buon livello di informatizzazione, l’amministrazione comunale avrà comunque un arco di tempo di due anni, fino al 30 aprile 2017, per adeguarsi per step alle novità, lungo il percorso a tappe per dire addio alla carta. Il piano infatti prevede una completa digitalizzazione, in cui l’amministrazione dovrà attrezzarsi per ricevere, gestire e conservare i documenti ed i fascicoli informatici. L’autenticazione degli utenti invece verrà realizzata anche attraverso il Sistema Pubblico per la gestione dell’Identità Digitale (SPID).

giovedì 19 febbraio 2015

ETNICA ALL'AUDITORIUM SAN NICOLO' venerdì 20/ 2 ore 21

20-02-2015 Un anno in viaggio. Da Chioggia all'Australia, attraverso l'Asia - Etnica Auditorium S.Nicolò, ore 21.00