Pagine

lunedì 25 maggio 2015

UN FLASH MOD CONTRO IL FUMO: GIORNATA MONDIALE CONTRO IL TABAGISMO

ULSS 14 INFORMA: Un flash mob contro il fumo. Giornata mondiale contro il tabagismo: venerdì 29 maggio l'Ulss 14 va in scena per combattere il tabagismo Un flash mob contro il fumo. In occasione della Giornata Mondiale contro il tabagismo il Servizio delle Dipendenze dell'Ulss 14 organizza insieme ai ragazzi del gruppo di danzasì di Chioggia e l'associazione emodializzati, un evento per invitare i fumatori a spegnere la sigaretta. L'appuntamento è previsto per venerdì 29 maggio alle 16.00 (un paio di ore prima saranno allestiti dei banchetti con materiale informativo con la collaborazione delle associazioni Cuore Amico e Lilt), nel cortile antistante l'ingresso in Ospedale. Musica, ballo, un momento per stupire e intrattenere ma anche per informare e fare prevenzione. I ragazzi inviteranno le persone a smettere di fumare e a gettare le sigarette in appositi secchi d'acqua, posizionati tutto attorno. Chi risponderà all'invito, non solo otterrà dei benefici per sé e per le persone che gli stanno vicino in termini di salute, ma riceverà anche un regalo dall'Azienda: una maglietta con le ali da angelo. Un modo per parafrasare la campagna antifumo che l'Ulss ha ideato a partire da quest'anno, con la collaborazione dei dipendenti, per sensibilizzare la gente a non fumare anche fuori dalla struttura ospedaliera. In tutta l'area ospedaliera, infatti, sono presenti, da gennaio, delle sagome che rappresentano gli angeli "custodi della salute", a cui hanno prestato il volto alcuni dipendenti. "Abbiamo notato - spiega Ermanno Margutti, responsabile del SerD - una diminuzione di fumatori attorno all'area ospedaliera. Il progetto "Azienda libera dal fumo" sta cominciando a dare i suoi frutti. È importante comunque non abbassare la guardia e per tenere alta l'attenzione su questo tema, abbiamo pensato di dare il via alla cosiddetta "pressione benevola" nei confronti di coloro che ancora si accendono la sigaretta appena usciti dall'Ospedale". "Nei luoghi di salute - spiega il direttore generale dell'Ulss 14 Giuseppe Dal Ben - non bisogna condurre un comportamento contrario. Lavoriamo insieme, con l'aiuto dei dipendenti, per diffondere messaggi che promuovono lo star bene, invitando a cambiare comportamento nel caso in cui gli stili di vita condotti siano sbagliati". Il fumo di tabacco è il principale fattore di rischio per numerose patologie croniche e rappresenta il maggiore fattore di rischio evitabile di morte precoce, a cui gli esperti attribuiscono circa il 12 per cento degli anni di vita in buona salute persi. Secondo lo studio Passi (sistema di sorveglianza e di studio sui temi sanitari) del 2013, nella Ulss 14 fuma il 24 per cento della popolazione (il 57 per cento degli intervistati ha riferito di non fumare e il 19 per cento di essere un ex fumatore). A fumare sono sempre più gli uomini (26 per cento) rispetto alle donne (21 per cento); le donne fumatrici però aumentano di un 2 per cento ogni tre anni. Il 26 per cento dei fumatori è un forte fumatore, vale a dire che fuma più di un pacchetto di sigarette al giorno. Nella quasi totalità, gli ex fumatori (93 per cento) hanno dichiarato di aver smesso di fumare da soli, solo il 7 per cento hanno riferito l'utilizzo di farmaci.

venerdì 22 maggio 2015

L'USL 14 POTENZIA IL SERVIZIO DI DERMATOLOGIA - 40 CASI DI MELANOMA ALL'ANNO

a sinistra il direttore sanitario della Ulss 14 Luca Sbrogiò, a seguire due volontari della Lilt e le infermiere del Poliambulatorio 

Quaranta casi di melanoma all’anno: l'Ulss 14 potenzia il servizio di Dermatologia e sensibilizza i cittadini alla prevenzione e all’attenzione ai comportamenti corretti Quaranta casi di melanoma all'anno. Con l’estate alle porte, l’Ulss 14 ha potenziato il servizio di Dermatologia per rispondere più efficacemente ai bisogni degli utenti che, dal mese di giugno, aumentano di numero per l’aggiungersi dei vacanzieri. Un dermatologo in più, quindi, sarà presente nell’Ospedale di Chioggia dal primo di giugno fino a fine settembre. Intanto, qui a maggio, mese per la prevenzione del melanoma, l’Ulss ha collaborato con l’associazione Lilt – Lega italiana per la lotta contro i tumori - per la realizzazione di due giornate in Ospedale (una domenica prossima 24 maggio e l’altra domenica 28 giugno), in cui i medici della Clinica Dermatologica dell’Università di Padova visiteranno gratuitamente circa 300 persone (già prenotate dall’associazione nei giorni scorsi). “In questa Ulss – ha spiegato il primario di Chirurgia Salvatore Ramuscello – l’incidenza del Melanoma, escludendo le altre neoplasie della cute, registra circa 40 nuovi casi l’anno. Si tratta di un dato preoccupante sia perché rispetto alla popolazione generale il numero è elevato (chirurgicamente viene asportato il melanoma e i linfonodi colpiti) sia perché colpisce soprattutto un settore della popolazione più giovane”. Il melanoma costituisce il 4% dei tumori della pelle ma è responsabile dell’80% dei decessi per cancro della cute. Un paziente su cinque sviluppa la forma aggressiva e avanzata della malattia. Come per tutti i tumori, la prevenzione rimane l’arma più significativa per contrastarlo: si consiglia un controllo clinico della cute almeno una volta ogni due anni; di evitare, soprattutto per i bambini, scottature o esposizioni prolungate e violente dei nevi cutanei ai raggi solari, in particolare nelle ore centrali della giornata. Cercando di utilizzare creme solari ad alta protezione che per essere efficaci devono essere applicate più volte nella giornata, essere resistenti all’acqua ed alla traspirazione e contenere filtri per raggi UVA e UVB. "E' buona regola tenere sotto controllo i nei - ha ricordato il direttore sanitario Luca Sbrogiò - soprattutto quelli marroncini e poco rilevati, che sono i nei melanociatri e possono sempre aumentare di dimensione e numero. Seguire sempre la regola dell’ABCDE, dove A sta per asimmetria, B per bordi, C per colore, D per dimensione e E per età o evolutività. Se c’è un rapido aumento delle dimensioni, l’accentuarsi o l’estendersi della pigmentazione, il sanguinamento o l’ulcerazione spontanea di un neo, c’è pericolo che il neo si trasformi melanoma. In questi casi è bene rivolgersi subito ad uno specialista dermatologo". “A fianco dei classici tumori (mammella, colon, collo dell’utero) – ha confermato il direttore generale dell’Ulss 14 Giuseppe Dal Ben – si staglia con prepotenza, in questa Ulss, quello della cute. Una malattia che qui ha preso piede non solo per il lato cosiddetto turistico (c’è il mare e l’esposizione al sole non sempre viene effettuata in maniera corretta), ma soprattutto per quello di tipo professionale (orticoltura e pesca)”. “Lavoriamo – ha aggiunto – con i nostri professionisti e il volontariato per aumentare la cultura della prevenzione e del corretto comportamento al sole”.

martedì 19 maggio 2015

IL RADICCHIO DI CHIOGGIA IGP AL FRUIT INNOVATION DI MILANO

Il Radicchio di Chioggia Igp al Fruit Innovation di Milano La nuova fiera internazionale dell'ortofrutta italiana è a poche centinaia di metri dall'Expo Dopo il Fruit Logistica di Berlino a febbraio, il Consorzio di tutela del Radicchio di Chioggia Igp torna in fiera e si presenta al Fruit Innovation di Milano, che apre i battenti domani, mercoledì 20 maggio, fino a venerdì 22. «Questa partecipazione - spiega il presidente del consorzio, Giuseppe Boscolo Palo - fa parte del progetto avviato l’anno scorso, che abbiamo voluto chiamare “Il Principe Rosso”, costituito da una serie di iniziative di valorizzazione tese a far conoscere e, soprattutto, riconoscere il Radicchio di Chioggia Igp, per farlo scegliere ai consumatori e ai professionisti della cucina, sottolineandone l’origine e le caratteristiche che lo differenziano dai tanti prodotti generici che cercano invano di copiarlo. Per questo, come a Berlino, grazie anche al sostegno che il Ministero dell’Agricoltura ha concesso al nostro progetto di promozione, tra i materiali divulgativi che portiamo a Milano c’è anche un nuovo ricettario, che costituisce un piccolo esempio della versatilità culinaria del Radicchio di Chioggia Igp, suggerendo alcune idee a chiunque voglia portarlo in tavola come protagonista o comprimario, per sé e per i propri ospiti. Mentre rimangono basse le quotazioni del radicchio tondo generico, - continua Boscolo - si conferma il trend di crescita del prodotto commercializzato certificato Igp, così come registriamo nuovi ingressi di produttori e confezionatori nel nostro Consorzio. Sono ancora cifre limitate rispetto alle potenzialità dell’area Igp, ma questo ci dà stimolo e speranza per proseguire nella nostra azione, che sviluppiamo lungo due direttrici, una rivolta all’esterno dell’area della denominazione di cui le due fiere citate sono un esempio, ed una all’interno di essa, con iniziative come la gara gastronomica col “Radicchio di Chioggia Igp in tavola” e una nuova manifestazione a Sottomarina, che annunceremo ufficialmente nei prossimi giorni». Lo spazio espositivo del Consorzio di tutela del Radicchio di Chioggia Igp, che si presenta in collettiva con i Consorzi di tutela del Radicchio di Treviso Igp e del Riso Nano Vialone Veronese è nel padiglione 11 (stand G25 H26) di Fruit Innovation, aperta al pubblico dalle 10 alle 18 in concomitanza con altre cinque manifestazioni correlate nell’area di Fiera Milano, che è a poche centinaia di metri dall'Expo. Mercoledì, all’inaugurazione, è atteso anche il ministro delle Politiche Agricole, Maurizio Martina.

giovedì 14 maggio 2015

LA CHIOGGIA TERMINAL CROCIERE ASSUME UN ADDETTO - IL BANDO SCADE IL 28 MAGGIO


Si rende noto che la società Chioggia Terminal Crociere srl ha pubblicato l'allegato bando avente ad oggetto: Selezione comparativa mediante titoli e colloquio per l'acquisizione di una unità lavorativa per copertura a tempo determinato (anni due) con inquadramento al 3° livello del Contratto Collettivo Nazionale Commercio, relativo alle attività dell' Area Promozione e dell' Area Formazione.


BANDO COMPLETO

martedì 12 maggio 2015

SABATO 16 MAGGIO AI SALESIANI: " FESTA DEL SI' "

veduta aerea dell'oratorio Salesiani La Federazione ex allievi/e don Bosco del Nord Est organizza a Chioggia, sabato 16 maggio, la “Festa del Si”, nella fausta ricorrenza del bicentenario della nascita del grande santo dei giovani. L’importante assise - che vede la presenza di delegazioni provenienti da tutto il Triveneto, oltre al presidente ispettoriale Paolo Libralon - serve a rinsaldare gli ideali dell’Associazione, forti del motto: “Buoni cristiani e onesti cittadini” e, non da ultimo, a rendere un doveroso grazie ai Salesiani presenti in Chioggia dal lontano 1899. Nella mattinata, nel teatro don Bosco, dopo i saluti e gli interventi di varie personalità, l’arcivescovo emerito di Gorizia, mons. Dino De Antoni, relazionerà su: “Le nuove sfide della Famiglia”. Seguirà la S. Messa, presieduta dal vescovo di Chioggia, mons. Adriano Tessarollo, nella chiesa Maria Ausiliatrice. Nel pomeriggio, dopo la colazione, a coronamento del convegno degli ex allievi/e del Triveneto - che gode del patrocinio della città di Chioggia - è prevista la visita guidata al Museo diocesano d’arte sacra, al Santuario di San Domenico e alla Cattedrale di Santa Maria Assunta. Foto: L’oratorio salesiano di Chioggia

lunedì 11 maggio 2015

PRONTO IL 13° MEMORIAL " EZIO GRISON" INIZIO DA MARTEDI' CON LA SFILATA IN CORSO


Tutto pronto per il 13° campionato nazionale dei Vigili del Fuoco calcio a 5, memorial "Ezio Grison". Oltre duecento partecipanti da tutto lo stivale divisi in sedici squadre si sfideranno a Chioggia nella competizione che prenderà il via domani martedì 12 maggio e si concluderà sabato 16 maggio. L’evento è organizzato dal corpo provinciale dei Vigili del Fuoco con il patrocinio del Comune di Chioggia e la collaborazione della Pro loco per Chioggia e Sottomarina. “Si tratta di un evento sportivo ideale per la destagionalizzazione turista e per far conoscere le bellezze della nostra città a tutta Italia – commenta il sindaco Giuseppe Casson – Sottomarina ha battuto la candidatura di Jesolo che si era proposta come location”. La manifestazione prende il via martedì 12 maggio alle ore 18 con la sfilata lungo Corso del Popolo e l’estrazione del calendario del torneo presso l’auditorium San Nicolò. In Piazza Duomo saranno schierati tutti i mezzi in dotazione dei Vigili del Fuoco. Dal 13 maggio verranno disputate le varie partite presso gli impianti sportivi del centro Clodia. Giovedì 14 maggio nell’area parcheggio degli stabilimenti bagni Clodia prende vita il progetto 115 junior – Pompieropoli, manifestazione didattica aperta alla mattina alle scuole primarie del territorio e al pomeriggio a tutta la cittadinanza. Il campionato si chiude sabato 16 maggio con le premiazioni nell’ambito di una cerimonia privata. .

mercoledì 6 maggio 2015

ALLO SMARKET CINESE DI VIA SAN MARCO ( EX VITTORIA) CERCANO COMMESSE DEL POSTO

Contrariamente a quanto succede in molte altre attività gestite dai cinesi, dove lavorano solo cinesi, gli imprenditori che hanno aperto lo smarket di via San Marco ( al posto dell'ex cinema vittoria) stanno procedendo alla selezione per assumere commesse locali. " Come mai volete assumere persone locali ? - risponde Elisabetta Wu - " Perché volgiamo che i clienti abbiano soddisfazione a parlare con persone del luogo" Insomma un centro commerciale cinese ma al tempo stesso anche Chioggiotto. video d'archivio