Pagine

lunedì 25 luglio 2016

25 LUGLIO, LA CHIESA CELEBRA SAN GIACOMO: UN CULTO DIFFUSO A CHIOGGIA PRIMA DELL'ANNO MILLE


Oggi, 25 luglio, ricorre per la Chiesa la solennità di San Giacomo Maggiore, apostolo. Il commendator Giorgio Aldrighetti, araldista e già cerimoniere della città, ricorda che Giacomo «era pescatore, uno dei primi avvicinati da Gesù». Essendo pescatore, il suo culto a Chioggia affonda radici nella notte dei tempi: «Sicuramente a prima dell'anno Mille», conferma Aldrighetti. La chiesa intitolata a San Giacomo è stata eretta a navata unica nel pieno centro storico, all'incrocio tra cardo e decumano; ricostruita nella prima metà del Settecento, conserva anche un'icona della Madonna della Navicella -ritrovata in loco all'indomani dell'apparizione del 1508- oltre ad alcune tipiche tavolette votive per grazia ricevuta. La messa delle ore 18 nella chiesa di San Giacomo sarà presieduta dal vescovo Adriano Tessarollo.

sabato 23 luglio 2016

APPELLO PER IL FORTE DI SAN FELICE COME "LUOGO DEL CUORE" DEL FONDO PER L'AMBIENTE


Riparte la raccolta di firme per sostenere il Forte di San Felice. Questo l'appello dei promotori alle persone che nel censimento 2014 dei Luoghi del Cuore del FAI - Fondo Ambiente Italiano hanno firmato per il Forte: "Il Comitato per il Forte San Felice ha deciso di riprendere a sostenere il Forte San Felice nel censimento 2016 per i Luoghi del cuore del FAI - Fondo ambiente Italiano. Nel 2014 abbiamo avuto uno strepitoso successo: circa 18000 firme raccolte tra persone di ogni età, di ogni ceto sociale, di ogni livello culturale, di ogni orientamento politico hanno collocato il nostro Forte al 15° posto nella classifica nazionale, al 1° posto nel Veneto. Nonostante questo non si è ancora riusciti a spingere gli Enti competenti ad agire seriamente, al di là di buoni propositi che finora non si sono tradotti in risultati concreti. La strada per la salvaguardia e il recupero del Forte è ancora lunga. Se segnali positivi sono state le autorizzazioni ad alcune visite guidate dentro il Forte e comunque l'interesse che si è cominciato a manifestare ai vari livelli, la preoccupazione  per il suo stato è aumentata per il progressivo degrado delle sue strutture più antiche. Il rischio di danni irreparabili a questo nostro patrimonio che nel suo nucleo più antico risale al 1385 sono sempre più reali. Approfittando anche del fatto che a Chioggia abbiamo una nuova Amministrazione comunale insediatasi in questi giorni, pensiamo che una nuova spinta dal basso possa finalmente portare ai risultati sperati per far diventare il Forte davvero un patrimonio accessibile a tutti. Arrivare al successo di due anni fa è un'impresa difficile, ma ci vogliamo riprovare. Abbiamo però bisogno del sostegno di tante persone, in primo luogo di quelli che ci hanno dato una mano allora. Chiediamo perciò a tutti di sostenere nuovamente  il Forte San Felice: votando on line sul sito www.iluoghidelcuore.it o firmando sugli appositi moduli predisposti dal nostro Comitato. La bottega del Mappamondo in Corso del Popolo, la Biblioteca civica e l'Ufficio Turistico ex-APT in Lungomare sono punti fissi dove poter firmare e/o consegnare moduli firme già completati. Potete seguire le attività del Comitato con informazioni sul Forte alla nostra pagina facebook Forte San Felice e sul sito www.comitatofortesanfelice.it

«Come Comitato per il Forte San Felice», dice il referente Erminio Boscolo Bibi «stiamo tentando di diffondere a più persone possibili questo appello: vogliamo riprovare a portare l’urgenza della salvaguardia del nostro Forte all’attenzione degli Enti competenti (Comune di Chioggia, Marina militare, Demanio, Sovrintendenza, ex-Magistrato alle Acque), che sono già stati interessati, ma che non hanno ancora prodotto atti concreti. Ci riproviamo facendo sentire la voce della gente dal basso, utilizzando quel formidabile strumento di sensibilizzazione che è il censimento dei Luoghi del Cuore che il FAI propone ogni due anni. La risposta della gente è positiva. Nella classifica nazionale formalizzata dal FAI in questa fase iniziale del censimento al 21 luglio il Forte San Felice è già presente al 12° posto, con 1880 voti finora certificati, ma altrettanti ancora ne abbiamo già inviati. Col sostegno di tanti, cittadini di Chioggia ma anche ospiti e turisti che amano la nostra città (abbiamo il sostegno delle categorie del turismo e della Pro Loco) contiamo di riuscire a ripetere il successo di due anni fa. La campagna si conclude al 30 novembre. Nel frattempo non smettiamo di farci sentire presso gli Enti; informalmente abbiamo già anticipato una richiesta di incontro al nuovo Sindaco Ferro: conosce il Forte e l’urgenza di intervenire, perché ha partecipato, insieme agli altri candidati Sindaco, alle visite guidate dentro il Forte organizzate il 4 giugno scorso».

giovedì 21 luglio 2016

CON I SUMMER WORKSHOP INTERNAZIONALI A CHIOGGIA IMPAZZA LA FEBBRE DA JAZZ


Ottanta musicisti da quindici Paesi del mondo, il parco docenti direttamente dalla rinomata New School of Jazz di New York, la collaudata organizzazione di Veneto Jazz e dell'Associazione Lirico Musicale Clodiense, concerti serali molto partecipati in location austere o conviviali. Sono gli ingredienti del 26° Summer Jazz Workshop, che per la quinta edizione consecutiva si tiene a Chioggia: al mattino e al pomeriggio, fino a sabato 23 luglio, le aule della scuola elementare Marchetti sono invase da giovani e meno giovani specialisti del sax, della chitarra, del contrabbasso, della batteria, del pianoforte e della voce jazz, provenienti dal Giappone alla Turchia, dall'Albania alla Svezia, dall'Austria alla Francia, dagli Stati Uniti al Kazakhstan oltre ovviamente una nutrita delegazione italiana. Anche tre chioggiotti tra i protagonisti dei corsi: il chitarrista Luca Zennaro, il pianista Filippo Rinaldo, il batterista Benedetto Frizziero, i primi due suoneranno questa sera -giovedì 21 luglio- dalle ore 21.15 nella corte di Palazzo Grassi (ingresso gratuito), prima della consueta jam session delle 22.30 all'Havana Pub sul lungomare di Sottomarina.

La consegna dei diplomi avverrà venerdì 22 alle ore 12.30 nel cortile della scuola Marchetti, con una cerimonia “all'americana”, mentre importanti sono gli ultimi due appuntamenti dal vivo, entrambi in campo del Duomo a Chioggia: venerdì sera la Combo's night, con gli allievi che suonano gli standard jazz raggruppati nelle singole classi di ogni docente, mentre sabato 23 sarà la volta della Big Band's night, imperniata sugli ottoni (sassofoni etc.), diretta dal maestro Ambrogio De Palma. Anche questi appuntamenti sono a ingresso gratuito.
Un bel biglietto da visita internazionale per la città, una botta di vita, d'arte e di gioventù di cui c'era bisogno.

sabato 16 luglio 2016

DOMENICA 17 LUGLIO h 21.30 LA SJW BAND ALL'ENOTECA FRONTE AL PORTO

i prossimi concerti jazz nel quadro del Summer Jazz Workshop che VenetoJazz e ALMC stanno organizzando a Chioggia, fino a sabato 23 luglio. Domenica 17 luglio, dalle ore 21.30, all'enoteca Fronte del Porto sul canal Lombardo di Chioggia si esibirà la SJW Band, composta dai corsisti -circa 80 musicisti jazz da tutto il mondo- che stanno perfezionando la propria pratica strumentale assieme ai docenti americani della New School of Jazz di New York. Accesso gratuito. foto di archivio Da lunedì 18 a sabato 23 luglio l'Havana Pub di Sottomarina in lungomare Adriatico sarà teatro delle jam session tra gli allievi, che inizieranno ogni sera dopo le ore 22.30 ad accesso gratuito. Sempre lunedì 18, nel giardino di Palazzo Grassi a Chioggia, si esibirà il Quartetto "Cappello", proveniente dalle montagne bellunesi e imperniato sugli ottoni. Inizio ore 21.30, ingresso gratuito.

sabato 9 luglio 2016

DOMENICA SERA h 21.30 FORUM PIANISTICO IN PIAZZETTA VIGO - ingresso gratuito

Forum pianistico "Città di Chioggia" che avrà luogo domenica sera 10 luglio, dalle ore 21.30 sul palco di piazza Vigo a ingresso gratuito per il pubblico.
Si esibiscono giovanissimi musicisti, provenienti da Francia, Serbia, Croazia, Stati Uniti, Austria, Germania, Russia, Ucraina e Italia, allievi dei masterclass in pianoforte che si stanno svolgendo alla scuola elementare Marchetti di Chioggia fino a domenica 10 luglio.
I loro nomi: Florian Stemberger, Brianna Tang, Fëdor Kossiy, Mojca Pregeljc, Elisa d'Auria, Frederique Troivaux. Fuori concorso si esibisce Valentina Lagravinese. I pianisti saranno accompagnati dall'orchestra sinfonica di Chioggia, diretta dal M° Pietro Perini. Queste le esecuzioni in repertorio: Wolfgang Amadeus Mozart: Piano Concerto No. 21 in C Major, K. 467 Ludwig van Beethoven: Piano Concerto No. 3, in C Minor, Op. 37 Sergei Rachmaninov: Piano Concerto No. 2 in C Minor, Op. 18

venerdì 8 luglio 2016

ISOLA VERDE: MERCATINO DELL'ARTIGIANATO VENERDI' SERA

Un mercatino dell’artigianato a due passi dal mare Il Villaggio Isamar rende omaggio alla manualità, all’ingegno e alla creatività veneta. ISOLA VERDE - Gli artigiani e la loro arte sono i protagonisti del mercatino del Villaggio Isamar di Isola Verde. La piazza centrale della struttura si anima ogni venerdì sera grazie alla presenza delle bancarelle di prodotti artigianali allestite a pochi metri dalla spiaggia e dal mare. Un’iniziativa nata da un’idea del direttore del Villaggio, Roldo Canal: “In una regione come il Veneto – spiega – famosa per i suoi prodotti di alta qualità e per il suo ineguagliabile Made in Italy, dove la disoccupazione giovanile è altissima, l’artigianato diventa una grande opportunità. Il ‘saper fare’ rimane un ingrediente indispensabile per l’intero settore manifatturiero chioggiotto. Inoltre, contaminandolo con i nuovi saperi tecnologici, ci ritroviamo tra le mani un’occasione formidabile. Uno strumento di crescita e innovazione che deve essere valorizzato sotto ogni aspetto”.  Le potenzialità del settore sono confermate dalla Commissione Europea che, in uno studio del 2015 intitolato “Business Innovation Observatory – Collaborative Economy: collaborative production and the maker economy”, mette in evidenza che il trend occupazionale dell’artigianato e delle professioni basate sul “saper fare con le mani” è in crescita e che l’artigianato tradizionale non è affatto in via di estinzione. Anzi, se i lavori artigianali coniugano creatività, abilità manuale e padronanza delle tecniche da un lato e innovazione, tecnologie digitali e potenzialità della rete dall’altro, sono destinati a crescere. “Bisogna – continua Canal - valorizzare la nostra territorialità, promuovendo la nostra cultura, l’arte di far turismo anche con prodotti artigianali locali che tutto il mondo ci invidia. Dobbiamo crederci tutti - conclude - dall’agricoltore al pescatore, dal falegname al pasticcere: noi del Villaggio Isamar abbiamo intrapreso questa filosofia per far conoscere e valorizzare la nostra cultura veneta e i prodotti del nostro territorio. Anche questo è un modo per fare turismo e i nostri clienti sono rimasti soddisfatti. Stiamo già pensando di incrementare l’offerta del nostro mercatino”.

giovedì 7 luglio 2016

VENERDI' 8 AL MUSEO DICESANO ORE 21.15 FORUM PIANISTICO

Il Forum pianistico "Città di Chioggia" che avrà luogo domani sera, venerdì 8 luglio, dalle ore 21.15 al museo diocesano della città, a ingresso gratuito per il pubblico. Si esibiscono giovanissimi musicisti, provenienti da Finlandia, Serbia, Croazia, Gran Bretagna e Italia, allievi dei masterclass in pianoforte che si stanno svolgendo alla scuola elementare Marchetti di Chioggia fino a domenica 10 luglio. I loro nomi: Bogdan Dugalić, Otso Kallio, Roman Druker, Kristo Kunnamo, Elias Kaartinen, Eelis Collin, Mia Kaartinen (categoria A, dai 6 ai 12 anni). Jana Dugalić, Angelica Hope Roblin, Tarmo Peltkosky, Leona Kunnamo, Giulia Loperfido per la categoria B, dai 13 ai 16 anni. I pianisti saranno accompagnati dall'orchestra sinfonica di Chioggia, diretta dal M° Pietro Perini. Queste le esecuzioni in repertorio: Gruppo A da 6 a 12 anni J.S. Bach: Concerto N. 4 per Pianoforte e Orchestra in Fa minore BWV 1056 F. J. Haydn: Divertimento in Fa Magg. F. J. Haydn: Divertimento in Do Magg. W.A. Mozart: Concerto n. 8 in Do K.246 (solo Archi) M. Mier: Concerto in Stile Classico G.J. Vogler Concerto in Do Magg. I, Berkovich Concerto No. 2 in C Major, Op. 44 Gruppo B da 13 a 16 anni W.A. Mozart: Concerto n. 19 in fa Magg k.459 (solo Archi) L.V. Beethoven: Concerto n.3 in Do Min op. 37 (solo Archi)